Daniel Albrecht, il faccia a faccia

Daniel Albrecht, l’uomo che visse due volte

L'ex sciatore vallesano negli studi di Sport Non Stop

Dopo i successi giovanili, con 3 titoli assoluti ai mondiali juniori del 2003, la carriera di Daniel Albrecht sembrava disegnata. Il vallesano riuscì a confermarsi anche tra i più grandi. Nel 2007 ad Aare diventa campione del mondo di combinata e conquista l’argento in gigante.  La sua parabola ascendente si interrompe bruscamente il 22 gennaio 2009, quando durante un allenamento sulla Streif di Kitzbühel, cade sullo Schuss finale a 140 km/h. Dopo un coma artificiale durato per 3 settimane, inizia il lungo processo di ricostruzione dell'uomo e dell'alteta. Il 5 dicembre 2010 a Beaver Creek rientra in Coppa del mondo, con un sorprendente 21° posto nel gigante. Non riuscendo più a tornare competitivo Daniel Albrecht decide di abbandonare le competizioni il 6 ottobre 2013 .

Seguici con