Il Tesoro americano invita fra l'altro la BNS a essere più trasparente
Il Tesoro americano invita fra l'altro la BNS a essere più trasparente (TiPress)

BNS nel mirino del tesoro USA

La Svizzera continua ad essere sotto osservazione per possibili manipolazioni dei corsi di cambio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Svizzera continua a far parte dell'elenco degli Stati sotto osservazione del Dipartimento americano del Tesoro, insieme a Cina, Giappone, Corea del sud, Taiwan e Germania, per possibili manipolazioni dei corsi di cambio.

Non si può ancora parlare di manipolatori del corso delle divise. Infatti, per ottenere tale status devono essere adempiuti tre criteri: la Confederazione soddisfa due requisiti, ossia un eccesso nel conto delle partite correnti e interventi sul mercato delle divise, ma non quello di un avanzo dell'export negli USA sufficientemente vasto.

Il Tesoro americano invita fra l'altro la BNS a essere più trasparente, pubblicando tutti i dati dei suoi interventi sul mercato delle divise. Ma la banca centrale già lo scorso ottobre, aveva risposto di averlo fatto, come inserito nel resoconto annuale, e di aver reso note le statistiche sugli averi a vista.

Il rapporto non ha un effetto diretto, ma serve come base al Governo statunitense per orientare la sua politica commerciale internazionale e può costituire un monito riguardo a possibili sanzioni.

ATS/AnP

Condividi