Aveva incassato 35'000 franchi. Dovrà pagarne altrettanti (©Archio Ti-Press)

Dipendente corrotto condannato

Un collaboratore della BESI Switzerland colpevole di aver venduto segreti commerciali ai cinesi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un dipendente della BESI Switzerland, società con sede a Steinhausen nel canton Zugo che produce macchinari per la realizzazione di chip elettronici, è stato condannato a una multa di 35'000 franchi per aver venduto a due agenti ingaggiati da aziende cinesi segreti commerciali. Lo ha rivelato la SonntagsZeitung, riferendosi a un'indagine del ministero pubblico della Confederazione.

Il collaboratore del gruppo tecnologico olandese, specializzato nella realizzazione di semiconduttori presente in Europa Asia e Stati Uniti, avrebbe sottratto piani di costruzione delle macchine e altre centinaia di documenti. In cambio l'uomo avrebbe ottenuto 35'000 franchi, l'esatto importo della multa inflittagli.

Diem/ATS
Condividi