La disoccupazione scenderà ulteriormente nel 2018 a 8,5%
La disoccupazione scenderà ulteriormente nel 2018 a 8,5% (keystone)

Disoccupazione UE ai minimi

La stima per il 2017 è del 9,1%, il livello più basso dal 2009. Record del numero di occupati: +1,5%

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La disoccupazione nell'eurozona per il 2017 sarà al 9,1%, "il livello più basso dal 2009", mentre il numero di occupati raggiunge "un picco record", con una crescita dell'1,5%. Queste le previsioni economiche d'autunno della Commissione europea. La disoccupazione scenderà ulteriormente nel 2018 a 8,5% e nel 2019 a 7,9%.

Intanto arrivano buone notizie anche per l'economia dell'eurozona, che crescerà nel 2017 "con il suo ritmo più veloce da un decennio", arrivando a un aumento del prodotto interno lordo (PIL) del 2,2%, con un revisione al rialzo di un +0,5% rispetto alle stime di maggio (1,7%).

Il PIL dell'eurozona è rivisto al rialzo anche per il futuro, con un 2,1% nel 2018 (precedenti previsioni all'1,8%) e all'1,9% nel 2019.

ATS/M. Ang.

Condividi