Svizzera, economia solida (rsi)

L'OCSE chiede nuove riforme

La crescita in Svizzera rimane lenta, secondo l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico

martedì 14/11/17 16:31 - ultimo aggiornamento: mercoledì 15/11/17 08:14

L'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) esorta la Svizzera, a intraprendere nuove riforme.

L'economia elvetica, specie dopo l'impatto del franco forte, ha dato prova di notevole resistenza. Cionondimeno la crescita rimane lenta, si afferma in un rapporto pubblicato martedì. Inoltre la produttività del lavoro rallenta, in Svizzera, dalla fine degli anni Novanta.

Sul fronte delle raccomandazioni l'OCSE propone, fra le varie misure, di ridurre le restrizioni agli scambi di beni e servizi e di concludere i negoziati sul libero scambio che sono in corso con paesi dell'Asia e del Sudamerica.

Red.MM/ARi

 

Seguici con