Immagine d'archivio (Ti-Press)

Lavoro, forte calo in Ticino

Le prospettive d'impiego per il terzo trimestre crollano del 12%, secondo il barometro di Manpower

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le prospettive d'impiego del terzo trimestre rallentano in Svizzera e crollano addirittura in Ticino: lo segnala il barometro di Manpower, pubblicato martedì, che mette in luce forti differenze regionali.

I datori di lavoro ticinesi presentano le prospettive più pessimistiche per il terzo trimestre con un calo del 12%, equivalente a una diminuzione di 10 punti percentuali su base annua, di aziende che si sono dette disposte ad aumentare gli effettivi. Nei Grigioni si è visto un aumento dell'8% rispetto allo scorso trimestre tra coloro che prevedono di assumere.

A livello nazionale le previsioni di assunzione mostrano un miglioramento del 2% e nei settori economici l'evoluzione si annuncia positiva per il ramo alberghiero e la ristorazione, dati che lasciano supporre una stagione turistica estiva di successo.

ATS/RG/YR
Condividi