Maximulta per FCA negli USA

Il gruppo automobilistico patteggia con le autorità americane una sanzione da oltre 650 milioni di dollari per aver aggirato gli standard sulle emissioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La cifra che dovrà pagare complessivamente Fiat Chrysler Automobiles (FCA) dopo aver patteggiato con le autorità statunitensi per la vicenda delle emissioni dei motori a gasolio dovrebbe essere di oltre 650 milioni di dollari, secondo quanto riporta giovedì l'Associated Press.

Il caso delle emissioni diesel aveva riguardato oltre 104’000 tra SUV Jeep Grand Cherokee e pick-up del marchio RAM, prodotti tra il 2014 e il 2016. Nello specifico, spiega l'AP che cita fonti vicine al dossier, FCA dovrà pagare circa 311 milioni di dollari di multa al Governo federale e alle autorità della California.

Tra i veicoli coinvolti figurano pure i pick-up RAM a gasolio
Tra i veicoli coinvolti figurano pure i pick-up RAM a gasolio (FCA Media)

Inoltre, il gruppo dovrà sborsare circa 280 milioni di dollari per risarcire i proprietari dei veicoli coinvolti. Infine, altri 72 milioni di dollari sono legati ai patteggiamenti con altri Stati americani. Il Dipartimento di Giustizia USA aveva accusato FCA nel maggio 2017 di aver installato su alcuni suoi modelli dispositivi per aggirare gli standard delle emissioni allo scarico, con l'azienda che ha negato più volte le accuse nei suoi confronti.

AP/AFP/ANSA/EnCa
Condividi