Il CEO Mark Schneider
Il CEO Mark Schneider (keystone)

Nestlé, utile in calo

Lo scorso anno il gigante dell'alimentare con sede a Vevey ha visto calare l'utile netto del 15,8% a 7,2 miliardi di franchi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nestlé, il gruppo multinazionale dell'alimentare con sede a Vevey (VD) ha annunciato un utile netto per il 2017 in calo del 15,8% a 7,2 miliardi di franchi. La cifra d'affari è invece cresciuta dello 0,4% per toccare gli 89,8 miliardi di franchi.

La crescita organica delle vendite, si legge in una nota dell'azienda diffusa giovedì, ha raggiunto 2,4%. Il dato si compone di un 1,6% di crescita interna reale e dello 0,8% di adattamento al rialzo dei prezzi. La performance del gigante dell'alimentare risulta comunque inferiore alle attese degli analisti.

La sede di Vevey della multinazionale dell'alimentare
La sede di Vevey della multinazionale dell'alimentare (keystone)

Per quanto concerne il 2018, Nestlé punta  a un tasso di crescita organico della cifra d'affari tra il 2 e il 4 per cento. Pure previsti costi di ristrutturazione per circa 700 milioni di franchi. Anche la Svizzera, al pari di altri mercati, dovrà partecipare allo sforzo di riduzione dei costi, ha dichiarato il direttore di Nestlé Mark Schneider, senza peraltro dire se ci sarà la chiusura di altri siti di produzione e/o riduzioni del personale.

ATS/Swing

Nestlé in calo

Nestlé in calo

TG 12:30 di giovedì 15.02.2018

Condividi