Stipendi dei manager in calo

Nel 2017 le remunerazioni dei dirigenti sono diminuite per la prima volta dopo tre anni, rivela uno studio PwC

Le remunerazioni dei dirigenti delle 100 più grandi società quotate in Svizzera sono calate nel 2017, con un'inversione di tendenza rispetto al periodo 2014-2016.

Stando ai calcoli della società di consulenza PwC, i membri delle direzioni generali e dei consigli di amministrazione si sono spartiti 1,58 miliardi di franchi, il 7,5% in meno rispetto all'anno precedente.

Questi soldi devono essere messi in relazione ai circa 100 miliardi di risultato operativo Ebit messo a segno dalle imprese che dirigono, si legge in una nota diramata martedì. In dettaglio, 1,36 miliardi di franchi sono finiti nelle tasche della direzione, mentre 221 milioni dei membri dei CdA.

PwC sottolinea come dal 2009 sia calata (-15,4%) la remunerazione dei dirigenti delle imprese dello SMI (le 20 maggiori), mentre parallelamente è aumentata quella delle imprese facenti parte dell'indice che raggruppa le successive 30, lo SMIM (+16,7%).

ATS/eb
Condividi