UBS e Credit Suisse si adeguano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Dopo essere stati messi sotto pressione della FINMA e della Banca Nazionale svizzera, UBS e Credit Suisse hanno deciso di modificare il proprio piano di distribuzione dei dividendi agli azionisti. I due principali istituti di credito elvetici li manterranno invariati ma procederanno al versamento in due tappe. UBS verserà la prima parte in maggio, mentre la seconda in autunno. Analogamente farà Crédit suisse. Numerosi istituti bancari europei hanno invece annunciato di voler rinunciare a corrispondere i dividendi per non mettere sotto eccessiva pressione la propria liquidità.
Condividi