Matteo Salvini e Marine Le Pen (keystone)

A Milano la piazza dei sovranisti

Il segretario della Lega italiana Matteo Salvini ha chiuso la manifestazione degli euroscettici in vista del voto del 26 maggio: "Non mi fermo davanti a niente"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Qui non ci sono estremisti, razzisti, fascisti. La differenza è tra chi guarda avanti, tra chi parla di futuro e di lavoro e chi fa i processi al passato". Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, parlando in Piazza Duomo a Milano durante la manifestazione dei sovranisti di tutta Europa organizzata sabato nel capoluogo lombardo, in vista delle elezioni europee del 26 maggio.

(keystone)

Parlando di immigrazione, il leader italiano ha sottolineato che "non possiamo accogliere il diverso, se dimentichiamo quello che siamo", assicurando poi di voler portare avanti le sue battaglie, contro l'immigrazione clandestina, ma anche i poteri forti, la mafia, ecc., senza fermarsi "davanti a niente e nessuno".

La leader del Rassemblement National
La leader del Rassemblement National (reuters)

Sul palco si sono alternati diversi leader ed esponenti di partiti euroscettici, tra cui la francese Marine Le Pen, che ha parlato di "momento storico in cui uniti daremo a tutta Europa il segnale della resistenza, della speranza e della riconquista".

A Milano c'è anche chi è sceso in strada per protestare contro l'adunata dei sovranisti. Diversi striscioni inneggianti alla "resistenza" sono stati esposti sui balconi delle case, mentre un contro-corteo organizzato da diverse associazioni antifasciste ha sfilato nel centro del capoluogo lombardo.

Vertice sovranista a Milano

Vertice sovranista a Milano

TG 20 di sabato 18.05.2019

L'intervista al leader della Lega

L'intervista al leader della Lega

TG 20 di sabato 18.05.2019

 
ANSA/eb
Condividi