Dieter Gummer, sindaco socialdemocratico di Hockenheim

Aggredito sindaco di Hockeneim

Colpito a pugni davanti a casa, è grave. Un mese fa era stato ucciso Walter Lübcke della CDU

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nuova aggressione nei confronti di un amministratore locale in Germania. Dieter Gummer, sindaco socialdemocratico di Hockenheim, nel sud-ovest del Paese, è stato gravemente ferito da un uomo che, nella notte tra lunedì e martedì, ha suonato alla sua porta di casa, a Boehl-Iggelheim.

Quando il 67enne, sindaco della città dal 2004 ed in procinto di lasciare l'incarico a fine agosto, ha aperto, è stato colpito in faccia con un pugno, ed è caduto a terra, battendo la testa. Versa in gravi condizioni.

"Indaghiamo in tutte le direzioni", dice la polizia che, al momento, sta braccando l'aggressore.

Il sindaco di Hochenheim è stato aggredito a poco più di un mese dall'assassinio di Walter Lübcke, l'amministratore locale della CDU ucciso sul giardino di casa da un estremista di destra. Lübcke è stato assassinato per le posizioni assunte in favore dei migranti in Germania.

Diversi sono gli amministratori locali in Germania che, nelle ultime settimane, sono stati fatti segno di intimidazioni e minacce di morte. Tra loro il sindaco di Colonia Henriette Reker e quello di Sauerland Altena. Secondo dati ufficiali, l'anno scorso sono state oltre 1'200 le aggressioni nei confronti di funzionari pubblici in Germania per ragioni politiche.

ATS/M. Ang.

Condividi