Alice non risponde più a domande su Vladimir Putin (mad)

"Alice, parlami di Putin..."

"...Non c'è motivo di affrontare l'argomento", è la risposta dell'assistente vocale di Yandex (il Google russo) alle domande sul presidente

Alice non risponde più a domande su Vladimir Putin. L'assistente vocale di Yandex, la società fiore all’occhiello della tecnologia informatica russa ed equivalente di Google in Russia, è stata censurata e non darà più informazioni sul presidente.

“Putin mente?”. “Non può fare altrimenti”, affermava Alice (corrispettivo di Siri per Apple e Alexa per Amazon), “È una sua abitudine, è arrivato per caso al Cremlino e per caso è diventato presidente”.

Alla domanda: “A quanto ammonta la fortuna economica di Putin?”, affermava: “Le sue ricchezze si aggirano attorno ai trecento miliardi di dollari, anche se ovviamente è difficile rispondere perché nessuno lo sa con certezza.”

Quando si sono accorti al Cremlino che Alice rilasciava commenti un po’ troppo personali sul presidente, si è deciso di zittirla. Alle domande riguardanti Vladimir Putin, risponde ora con un laconico: “Non c’è motivo di affrontare questo argomento”.

 
RG/Bleff
Condividi