Tre chiese e quattro alberghi nel mirino dei terroristi (keystone)

Almeno 290 morti in Sri Lanka

Sempre più pesante il bilancio degli attentati di Pasqua, non ancora rivendicati

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il bilancio degli attentati che hanno colpito lo Sri Lanka nel giorno di Pasqua si fa sempre più pesante: almeno 290 i morti e oltre 500 i feriti. Gli attacchi, secondo le prime analisi, sarebbero stati portati a termine da 7 attentatori suicidi.

Al momento sono 24 le persone sospette arrestate dalla polizia, che non ha fornito dettagli sulla loro affiliazione o identità, mentre gli agenti hanno disinnescato un ordigno esplosivo piazzato sulla strada che porta all'aeroporto della capitale Colombo. Gli attentati non sono ancora stati rivendicati.

Le autorità del paese hanno riconosciuto di aver sottostimato le informazioni, giunte una decina di giorni fa, di uno sconosciuto gruppo fondamentalista islamico che stava preparando attentati contro chiese del paese. Secondo il Dipartimento di Stato statunitense i terroristi potrebbero colpire ancora nel paese.

Il coprifuoco imposto da domenica e revocato lunedì mattina non ha impedito una serie di attacchi di rappresaglia contro una moschea e dei negozi appartenenti a musulmani. Un nuovo coprifuoco è stato annunciato per la notte tra lunedì e martedì.

Reuters/AP/sf
Condividi