L'aula del processo
L'aula del processo (keystone)

Attentati di Bruxelles, via al processo

Gli attacchi all'aeroporto e nella metropolitana causarono 32 morti nel marzo del 2016

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Con l'identificazione degli imputati, seguita dalla selezione tramite sorteggio di 12 cittadini chiamati a fungere da giurati (ed eccezionalmente anche di 24 riserve), si è aperto mercoledì a Bruxelles il processo per gli attentati all'aeroporto e nella metropolitana della capitale belga, che causarono 32 morti e centinaia di feriti. Le persone convocate per la giuria sono 600, ma in 339 avevano già chiesto dispensa.

L'aeroporto fu uno dei bersagli degli attentatori
L'aeroporto fu uno dei bersagli degli attentatori (keystone)

Sono invece dieci gli accusati, ma solo sette presenti e sei di questi già condannati in Francia. Spicca Salah Abdeslam, solo superstite del commando responsabile gli attacchi di Parigi del novembre 2015, che deve per questo scontare l'ergastolo. Abdeslam era stato arrestato a Molenbeek appena quattro giorni prima di quel 22 marzo 2016. Gli inquirenti sono convinti che dietro le due stragi ci fosse un'unica cellula.

Degli altri, due sono ancora liberi, mentre il decimo, Oussama Atar, si ritiene che sia stato ucciso nel frattempo in Siria. Il dibattimento vero e proprio comincerà lunedì prossimo.

Il Belgio ricorda gli attentati

Il Belgio ricorda gli attentati

TG 12:30 di mercoledì 22.03.2017

 
AFP/pon
Condividi