Sul luogo della strage
Sul luogo della strage (keystone)

Aumenta il bilancio delle vittime dell’assalto all’asilo

Thailandia: 37 persone, tra le quali oltre 20 bambini, sono state uccise da un ex poliziotto che si è in seguito suicidato

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È salito a 37 il bilancio delle persone uccise in un attacco perpetrato in un asilo nido nel distretto rurale di Na Klang, nel nord della Thailandia. Tra le vittime si contano anche 27 bambini, anche molto piccolo, stando all'ultima comunicazione delle autorità.

L’autore è un ex poliziotto di 34anni che fatto irruzione nella struttura armato di fucile e coltello. L’uomo ha anche ucciso la moglie e i figli e mentre tentata di fuggire ha investito alcuni pedoni, ferendone diversi mortalmente, prima di suicidarsi.

 L’autore del massacro era stato licenziato dopo essere risultato positivo a un test antidroga; secondo i media locali, era dipendente da metanfetamine e domani sarebbe dovuto iniziare un processo a suo carico.

Il primo ministro Prayut Chan-O-Cha si è recato sul posto e ha ordinato l’apertura di un’inchiesta, chiedendo ai vertici della polizia di accelerare il più possibile lo svolgimento dell’indagine.

Radiogiornale delle 12.30 del 06.10.2022: il servizio di Alessandro Ursic
Radiogiornale delle 12.30 del 06.10.2022: il servizio di Alessandro Ursic
 
AFP/Red.MM
Condividi