"Basta politica anti-Covid cinese"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Le prospettive globali continuano a peggiorare e l'allentamento della politica zero-Covid decisa da Pechino "sosterrà a forza la ripresa sia in Cina che a livello globale". Lo ha detto il segretario generale dell'OCSE, Mathias Cormann, in occasione dell'incontro con il primo ministro cinese, Li Keqiang. Secondo la direttrice generale della WTO, Ngozi Okonjo-Iweala, l'abbandono della politica tolleranza zero nei confronti del Covid "aiuterà a superare una serie di incertezze". L'anno prossimo il commercio globale crescerà solo dell'1%, ha stimato Okonjo-Iweala, segnando un forte rallentamento rispetto all'espansione del 3,5% attesa per quest'anno.
Condividi