Jeff Bezos

Bezos: "Sono ricattato"

Il CEO di Amazon: "Il tabloid National Enquirer, vicino a Trump, minaccia di pubblicare mie foto osé con la giornalista Lauren Sanchez"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il CEO di Amazon (ed editore del Washington Post) Jeff Bezos ha denunciato un "tentativo di estorsione" da parte del National Enquirer, il tabloid scandalistico dell'American Media Inc (AMI) di proprietà di David Pecker, alleato del presidente USA Trump.

Bezos fornisce le prove in un post, pubblicando mail dove si minaccia la diffusione di foto osé sue e della fidanzata Lauren Sanchez, ex giornalista TV. Foto personali scambiate via SMS tra Bezos e Sanchez; alcune ritrarrebbero nudo l'uomo più ricco del mondo. Bezos, lo ricordiamo, sta divorziando dalla moglie MacKenzie.

Il fondatore di Amazon punta il dito verso Trump: "È inevitabile - scrive - che certe persone potenti, oggetto di copertura del Washington Post, pensino che io sia un nemico. E il presidente Trump è una di queste, come appare dai suoi tweet".

Bezos prende di mira la cooperazione tra AMI e Trump ma anche le connessioni tra AMI e il Governo saudita, nel mirino per l'assassinio dell'editorialista del Washington Post, Jamal Khashoggi, episodio su cui il giornale di Bezos indaga.

ATS/M. Ang.

Bezos denuncia ricatti

Bezos denuncia ricatti

TG 12:30 di venerdì 08.02.2019

Minnacce e ricatti contro Bezos

Minnacce e ricatti contro Bezos

TG 20 di venerdì 08.02.2019

Condividi