Due bombardieri B-1B statunitensi in volo con altrettanti jet F-15K sudcoreani (in basso) (keystone)

Bombardieri USA sulla Corea

Nuova dimostrazione di forza verso Pyongyang. I supercaccia statunitensi hanno volato con i jet di Seul

mercoledì 11/10/17 06:31 - ultimo aggiornamento: mercoledì 11/10/17 14:15

Rimane alta la tensione tra Stati Uniti e Corea del Nord. Nella notte tra martedì e mercoledì due bombardieri strategici americani B-1B hanno volato in formazione con i jet di Seul nei cieli della penisola coreana, nell'ultima prova di forza verso Pyongyang; partiti martedì pomeriggio da Guam, i B-1B sono entrati nella zona di identificazione di difesa aerea coreana (KADIZ).

Secondo il Comando di Stato maggiore congiunto di Seul, i supercaccia statunitensi hanno simulato un attacco aria-terra sul mar del Giappone con due jet militari sudcoreani F-15K e volato poi "tagliando" la penisola.

Intanto martedì il Consiglio UE ha rafforzato le sanzioni nei confronti della Corea del Nord, in linea con l'ultima risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite dell'11 settembre, in reazione alle attività nucleari e al lancio di missili balistici da parte di Pyonyang.

Ansa/M. Ang.

TG 12:30 di mercoledì 11.10.2017  

 

Seguici con