COVID-19: evoluzione nel mondo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Le patologie determinate dalla pandemia di coronavirus hanno ucciso quasi 363'000 persone su poco meno di 5'900'000 casi accertati. Dei 196 paesi investiti, gli Stati Uniti restano di gran lunga quello più duramente toccato con 102'201 decessi su 1'731'035 episodi di contagio. Seguono Regno Unito (38'161 su 271'222), Italia (33'229 su 232'248), Francia (28'714 su 186'797) e Spagna (27'121 su 238'564). Nelle ultime 24 ore il maggior numero di morti è stato registrato, una volta ancora, negli Stati Uniti, con 1'199; la situazione non è migliorata neppure in Brasile e Messico che, con rispettivamente 1'156 e 447 defunti, restano agli stessi livelli di giovedì.
Condividi