COVID: sulla Diamond Princess 454 casi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Il principale focolaio di coronavirus (COVID-19) al di fuori della Cina resta la nave da crociera Diamond Princess, in quarantena da inizio febbraio al largo delle coste giapponesi. I suoi più di 3'700 passeggeri, tra cui due svizzeri, avevano ricevuto l'ordine di restare nelle loro cabine, ma ciò non ha impedito al morbo di propagarsi, tanto che i contagiati, secondo il più recente bilancio, sono 454, 99 dei quali annunciati lunedì. Le autorità di diversi paesi hanno nel frattempo deciso il rimpatrio dei connazionali a bordo: è già stato il caso per 300 statunitensi, 14 dei quali ammalati, e lo sarà presto per australiani, italiani e cittadini di Hong Kong.
Condividi