Canada, 2 agenti tra le vittime

La sparatoria è iniziata di primo mattino ed è continuata per due ore. La polizia ha fermato un primo sospetto

Vi sono ulteriori dettagli in merito alla sparatoria avvenuta venerdì in Canada. Le forze dell’ordine locali hanno infatti reso noto che due delle quattro persone uccise nello scontro al fuoco sono infatti agenti di polizia. Il fatto di sangue si è verificato nella cittadina di Fredericton, nello Stato del Nuovo Brunswick, a oltre 800 km da Montreal e a 120 dal confine con gli Stati Uniti.

Le autorità canadesi hanno confermato di aver fermato un primo sospetto subito dopo la sparatoria e che l'uomo è stato ricoverato in ospedale in quanto sarebbe ferito. Ha pure precisato di aver imposto a lungo agli abitanti del quartiere di Brookside, nei pressi del centro, di non uscire di casa. La rete televisiva pubblica CBC ha reso noto che gli spari sono cominciati di primo mattino (le 12.00 ora svizzera) in un quartiere residenziale della località che conta oltre 60'000 abitanti ed è andata avanti per oltre due ore. La polizia ha posto fine all'allarme in città solo alle 16.00 ora svizzera.

 

Un reporter della CBC ha intanto reso noto che un testimone gli avrebbe riferito d'aver visto un uomo armato di un fucile aprire il fuoco nel cortile di un immobile stando appostato a una finestra, ma la polizia non ha confermato o smentito tale dichiarazione. Il premier canadese Justin Trudeau ha affermato su Twitter di seguire da vicino quanto sta accadendo a Fredericton e ha porto le condoglianze ai familiari delle vittime.

 

AFP/ANSA/Reuters/EnCa
Condividi