Surreale
Surreale (reuters)

Cina: vacanze per aria pulita

Le agenzie viaggio si stanno organizzando per fornire pacchetti verso mete senza inquinamento

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La coltre grigia di smog ricopre ormai da giorni Pechino. Una situazione che periodicamente attanaglia la capitale cinese e in generale la parte settentrionale del paese. Le conseguenze? Preoccupazione per le ripercussioni sulla salute, ma non solo.

 

Le agenzie viaggio si stanno organizzando per fornire ai loro clienti vacanze "depurative". Viaggi verso mete in cui il cielo è azzurro e dove l’aria è respirabile. Pacchetti verso il sud o, per chi se lo può permettere, all’estero. Per chi invece è costretto a rimanere in città, alcuni ristoranti e locali pubblici assicurano purificatori d’aria. A ciò si aggiungono polizze assicurative per i viaggiatori che non riescono ad ammirare meraviglie architettoniche a causa della visibilità ridotta dall’inquinamento. L’aria pulita sembra oramai diventata una questione di business.

AlesS/RG

Dal TG20:

Smog, allerta massima in Cina

Smog, allerta massima in Cina

TG 20 di giovedì 05.01.2017

Condividi