Comandi russi lasciano rive del Dnipro

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Il capo dell'amministrazione militare regionale di Mykolaiv, Vitaly Kim, ha dichiarato che i comandanti delle truppe russe stanno lasciando la riva destra del Dnipro. Allo stesso tempo, il consigliere del Ministero degli affari interni, Anton Gerashchenko, ha affermato che dopo la distruzione dell'ultimo cavalcavia sul Dnipro, ai quartier generali russi è stato ordinato di trasferirsi immediatamente sulla riva sinistra. "Cosa vuol dire questo per i normali soldati russi abbandonati vicino a Nikopol, Kherson, Snigurivka? Niente di buono. Ciò significa che dopo la nostra offensiva dovranno fuggire nuotando attraverso il Dnepr", dice Geraschchenko.
Condividi