Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte durante il suo discorso alla Camera lunedì (Keystone)

Conte davanti alla Camera

Il premier italiano sta cercando di garantirsi una fiducia che salverebbe il Governo. Ma sarà il Senato martedì a decidere in merito al suo futuro

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il premier italiano Giuseppe Conte ha parlato davanti alla Camera dei deputati lunedì nel primo pomeriggio. Il suo discorso è entrato nel merito della situazione politica determinata dalle dimissioni delle due ministre di Italia Viva (IV), la formazione politica dell'ex presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Dopo l'intervento di Conte, nel tardo pomeriggio è previsto un dibattito in merito ai contenuti di quanto affermato dal capo del Governo. Quest’ultimo terrà poi la propria replica. Seguiranno poi le dichiarazioni di voto e la votazione sulla fiducia. Tuttavia, è sicuro lo scoglio più duro sarà domani, martedì 19, al Senato, dove i numeri della maggioranza sono in forse.

Sono infatti 161 i voti necessari per la maggioranza assoluta e stando alle ultime indiscrezioni sarebbero tra 154 e 158 i sì a suo favore. Conte comunque spera che bastino per ottenere la maggioranza relativa, ossia un voto in più dei no, e ottenere fiducia. Si tratterebbe di una vittoria decisamente fragile, ma che gli consentirebbe di prendere tempo e restare in sella.

La crisi di Governo in Italia

La crisi di Governo in Italia

TG di lunedì 18.01.2021

 
ATS/EnCa/RG
Condividi