Cuba e le sue auto d’epoca

Nonostante la liberalizzazione del mercato, il 90% delle vetture in circolazione resta legato agli anni Cinquanta

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’Avana di Hemingway non è tanto diversa da quella che possiamo vedere oggi. Il quartiere storico, La Habana Vieja, resta un labirinto di stradine e case fatiscenti, l’atmosfera è unica e la presenza di migliaia di auto storiche, che scorrazzano per le strade trasportato turisti ed indigeni, regala ai visitatori un vero e proprio salto nel passato. Una condizione imposta, infatti nel 1960 il Governo cubano abolì la proprietà privata, vietando – tra le tante cose - anche l’importazione di qualunque automobile. Per decenni  i cubani furono così costretti a riparare le vecchie automobili, recuperando, con grandi difficoltà, pezzi di ricambio.

Oggi le cose sono cambiate e dal 2014, sull’isola caraibica, è legale acquistare una macchina nuova. Un cambiamento drastico che per un attimo ha fatto temere l’estinzione delle oltre 75'000 gloriose vetture americane che fanno la gioia dei turisti e dei fotografi. Questa storica scomparsa non è però avvenuta e da un dato recente risulta che all’Avana il 90% delle auto resta d’epoca.

PP
Condividi