Droni su Gatwick, stop ai voli

Allarme al secondo aeroporto di Londra, la polizia cerca i responsabili. Disagi per 20'000 passeggeri

I voli sull'aeroporto di Gatwick, il secondo di Londra dopo Heathrow, sono stati sospesi dopo diversi avvistamenti di droni tra mercoledì e giovedì. Gli aerei non hanno potuto decollare, per evitare il rischio di collisioni con gli oggetti volanti; i voli in arrivo sono stati dirottati su altri scali, creando disagi e ritardi a catena per almeno 20`000 passeggeri, ritardi che avranno strascichi almeno per altre 24 ore.

 

Un dirigente dell'aeroporto, Chris Woodroofe, ha dichiarato che la polizia sta cercando l'operatore, o gli operatori, dei velivoli. Intanto gli agenti hanno avvisato che sarebbe troppo pericoloso abbattere i droni per il rischio di avere, poi, proiettili vaganti.

Gatwick si trova a 50 km a sud di Londra e compete con l'aeroporto più trafficato d'Europa, Heathrow, 32 km ad ovest  della capitale inglese.

Reuters/M. Ang.

Notiziario delle 5.00 del 20.12.2018
Notiziario delle 5.00 del 20.12.2018

Condividi