Elicottero cade a Manhattan

Il velivolo è precipitato sul tetto di un grattacielo di New York mentre tentava un atterraggio d'emergenza. Morto il pilota

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un elicottero si è schiantato sul tetto di un grattacielo a New York lunedì sera. Si è temuto l’attentato, ma fin dalle prime ricostruzioni si è capito che si è trattato solo di un drammatico incidente: un atterraggio brusco o di emergenza con un bilancio di almeno un morto, il pilota del velivolo, su cui non vi erano altri passeggeri.

La dinamica dell'accaduto non è ancora chiara ma, secondo le prime indicazioni, l'atterraggio finito male potrebbe essere stato causato dal maltempo. L'ipotesi al momento più accreditata, secondo indiscrezioni, sarebbe quella di un'emergenza: il tetto dell'edificio non è infatti munito di una pista d'atterraggio e forse un problema improvviso ha costretto il pilota a tentare la manovra.

L’incidente è avvenuto alle 13.45 (le 19.45 ora svizzera) e il velivolo, un Augusta A109E, era decollato dall'eliporto sulla 34ma strada solo 11 minuti prima. Sulla città si stava abbattendo un forte temporale e c'era pure foschia.

New York, precipitato un elicottero

New York, precipitato un elicottero

TG 12:30 di martedì 11.06.2019

 
AFP/ANSA/Reuters/EnCa
Condividi