Passeggeri di un convoglio fermato in stazione a Calais, assistiti dopo aver potuto scendere
Passeggeri di un convoglio fermato in stazione a Calais, assistiti dopo aver potuto scendere (reuters)

Eurostar bloccati a Calais

"Intrusi sui binari" nella notte, quasi certamente migranti che sperano di raggiungere Londra

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sei treni Eurostar sono rimasti bloccati o hanno dovuto rientrare alla loro stazione di partenza nella notte fra lunedì e martedì, in seguito alla chiusura dell'Eurotunnel per la "presenza di intrusi sui binari" dal lato francese. Si tratta quasi certamente di alcuni dei 3'000 migranti originari in maggioranza di paesi africani e del Medio oriente, accampati nella zona e che tentano regolarmente di raggiungere quello che ritengono l'Eldorado britannico.

Cinque dei convogli sono stati fermati all'ingresso della galleria sotto la Manica a partire dalle 22.30. "Siamo partiti alle 19.43 da Parigi e siamo fermi da quattro ore, non c'è più elettricità, siamo al buio e il caldo è insopportabile", ha raccontato una delle centinaia di passeggeri costretti all'attesa. Durante l'intervento delle forze dell'ordine, infatti, per ragioni di sicurezza è stata tolta la corrente alla linea di contatto. Lo sgombero dell'area si è concluso verso la 1.30.

 

Have been stuck on #Eurostar for 3 hrs in Calais due to migrants on train tracks... No air on train as doors cannot be opened

— Peter Stewart (@Stewart90P) 1 Settembre 2015

 

"Bloccato da tre ore a Calais a causa di migranti sui binari. Non c'è aria sul treno perché le porte non possono essere aperte", si lamenta un passeggero su Twitter.

PON

Il nostro reportage da Calais

Il mondo finisce a Calais

Archivio RSI: le testimonianze dei migranti accampati nella "New Jungle"

Lo speciale da Calais: clicca qui

Condividi