La presidente del FMI chiede collaborazione al Regno Unito
La presidente del FMI chiede collaborazione al Regno Unito (keystone)

FMI, "ora transazione soft"

Christine Lagarde prende atto della decisione britannica ed auspica un passaggio collaborativo con Londra

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Prendiamo atto della decisione del popolo britannico. Chiediamo alle autorità nel Regno Unito e in Europa di lavorare in maniera collaborativa per assicurare una transizione morbida verso nuove relazioni economiche": così la numero uno del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde, commenta l'esito del referendum sulla Brexit.

Lagarde - in una nota - chiede in particolare chiarezza sulle procedure della Brexit e sugli obiettivi di queste procedure.

"Sosteniamo con forza - ha aggiunto la numero uno del FMI - gli impegni della Banca di Inghilterra e della Bce di fornire liquidità al sistema bancario e di ridurre l'eccesso di volatilità finanziaria". "Continueremo a monitorare gli sviluppi da vicino pronti a sostenere i nostri membri se necessario". Nei giorni che hanno preceduto il voto la stessa presidente aveva affermato che l'uscita dall'Ue sarebbe stata ''negativa da un punto di vista economico, riduce i redditi'', e provoca recessione.

ATS/sdr

Condividi