Almeno 30 bambini sono morti soffocati a causa della “Rock 'n Play Sleepers” (keystone)

Fisher-Price, culle “mortali”

Richiamati quasi cinque milioni di prodotti per il sospetto di un collegamento con decine di morti infantili

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Almeno 30 bambini sono morti soffocati dal 2009 ad oggi a causa della “Rock 'n Play Sleepers”, culla della Fisher-Price. Lo ha annunciato la Commissione per la sicurezza dei prodotti di consumo (CPSC) degli Stati Uniti e la Mattel, proprietaria del marchio, ha richiamato circa 4,7 milioni di prodotti.

La casa madre difende la sicurezza del prodotto ma dopo la segnalazione degli ultimi dieci incidenti mortali - in alcuni casi i bimbi avevano appena tre mesi - ha avvertito i consumatori di non usare più la culla.

Secondo il produttore la responsabilità degli incidenti mortali non è da imputare all’articolo e afferma che i decessi sono avvenuti a causa dell’utilizzo in modo contrario alle avvertenze e alle istruzioni di sicurezza. In collaborazione con l’organo di vigilanza, l’azienda ha deciso che il richiamo volontario fosse la migliore linea d’azione.

USA, ritirata sdraietta "killer"

USA, ritirata sdraietta "killer"

TG 20 di sabato 13.04.2019

 
Condividi