La Porta di Damasco blindata dalle forze dell'ordine israeliane
La Porta di Damasco blindata dalle forze dell'ordine israeliane (keystone)

Gerusalemme blindata

Spianata delle moschee chiusa e imponenti controlli all'indomani dell'attentato nella città vecchia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La città vecchia di Gerusalemme, sabato, si è trasformata in una vera e propria fortezza con una parte delle porte controllate a vista dai militari e la Spianata delle Moschee chiusa al pubblico. La città vecchia è sotto stretto controllo dopo l’attentato di venerdì costato la vita a due poliziotti e ai tre assalitori.

La Spianata, comunicano le autorità israeliane, rimarrà chiusa fino a domani, domenica. Le forze dell’ordine hanno approntato barriere per impedire che pedoni e vetture si avvicinino alla Porta di Damasco. Solo i residenti nella città vecchia, con regolari documenti di identità, possono accedere alla zona.

La chiusura della Spianata non fa l’unanimità. La Porta di Jaffa è aperta ma i controlli della polizia, così come alla Porta dei Leoni, la più vicina alla zona della attentato di venerdì, sono particolarmente imponenti. Il premier Netanyahu ha pure dato istruzioni di “rinforzare significativamente i dispositivi di sicurezza per le vie d’accesso al Monte del Tempio.

ATS/AFP/Swing

Condividi