I gilet gialli in piazza per la 19esima volta (keystone)

Gilet gialli tra fermi e sgomberi

A Parigi Champs-Elysées off limits per i manifestanti dopo le devastazioni di sabato scorso; a Nizza scatta il primo ordine di evacuazione

Il 19esimo atto della protesta dei gilet gialli a Parigi, dopo le nuove regole ferree e il cambio dei vertici della prefettura in seguito alle devastazioni di sabato scorso, è cominciato nell'assoluta calma.

Il corteo principale dei gilet gialli a Parigi è partito dalla place Denfert-Rochereau per attraversare la rive gauche e dirigersi verso Montmartre. La manifestazione si svolge tranquillamente, anche se al momento di partire ci sono state tensioni tra la folla e la polizia che stava procedendo a perquisizioni dei presenti. La prefettura ha fatto sapere che a metà giornata ha effettuato 4'688 controlli preventivi, 51 sono i fermi e 29 le multe per partecipazione a manifestazione non autorizzata. Fra i multati, il leader dei gilet gialli Eric Drouet, che ha dichiarato ai media presenti di aver rifiutato di firmare il verbale e di non aver pagato i 135 euro previsti.

Nel frattempo a Nizza è scattato il primo ordine di sgombero in osservanza ai nuovi divieti francesi di manifestare in alcuni luoghi. La polizia ha ammonito a lasciare la Place Garibaldi, dove si erano riunite, alcune decine di manifestanti che avevano deciso di sfidare il divieto. Le forze dell’ordine hanno poi proceduto alla sgombero, durato pochi minuti. Qualche tensione con i black block presenti, alcuni dei quali sarebbero arrivati dall'Italia, secondo testimoni. Una donna è rimasta lievemente ferita cadendo a terra. Sei i fermi.

ATS/ANSA/AFP/Swing

Gilet gialli ancora in strada

Gilet gialli ancora in strada

TG 20 di sabato 23.03.2019

Condividi