Hong Kong, cardinale Zen a giudizio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Il cardinale Joseph Zen Ze-kiun e cinque noti attivisti del fronte democratico di Hong Kong sono stati rinviati a giudizio sulla base dell'esistenza di elementi sufficienti per giustificare il processo con l'udienza già fissata per il 26 ottobre. La procura dell'ex colonia britannica ha accusato gli imputati di non aver registrato correttamente presso la polizia un fondo umanitario di cui erano amministratori al servizio dell'assistenza legale e medica di quanti si sono spesi nelle proteste del 2019. Gli imputati si sono dichiarati non colpevoli perché, quale organizzazione benefica, non c'era l'obbligo di registrazione.
Condividi