Il pianeta è in rosso

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
L'umanità oggi, 29 luglio, esaurisce le risorse naturali che la Terra è in grado di rigenerare ogni anno. Da domani fino alla mezzanotte del 31 dicembre si vivrà attingendo alle scarse riserve del pianeta. Cinque mesi durante i quali il deficit ecologico globale aumenterà e, di conseguenza, cresceranno i suoi impatti: il cambiamento climatico, la perdita di biodiversità e gli eventi meteorologici estremi. Il rapporto tra la biocapacità del pianeta e l'impronta ecologica dell'umanità negli ultimi anni è leggermente migliorato rispetto all'evoluzione avvenuta negli anni tra il 1970 e il 2018.
Condividi