L’ayatollah Ali Khamenei, guida suprema dell'Iran
L’ayatollah Ali Khamenei, guida suprema dell'Iran (keystone)

Iran agli USA: non negozieremo

L'ayatollah Khamenei esclude discussioni dirette, ma anche una guerra con gli Stati Uniti

Non ci saranno negoziati diretti tra Iran e Stati Uniti: con un tweet pubblicato lunedì la guida suprema della Repubblica islamica, ayatollah Ali Khamenei ha respinto l'invito al dialogo che Washington aveva rivolto a Teheran dopo essersi ritirata dall'accordo di non proliferazione nucleare. Dal 6 agosto scorso gli Stati Uniti hanno parzialmente ripreso le sanzioni economiche che quell'intesa aveva abolito.

Khamenei ha però anche escluso l'ipotesi di una guerra con l'America.

Contemporaneamente, il ministro della difesa ha presentato un missile balistico di nuova generazione, in grado di colpire bersagli terresti e marini. Nei giorni scorsi il presidente iraniano Rohani aveva minacciato di bloccare lo stretto di Hormuz, da cui passa circa il 30% del commercio marittimo di petrolio.

 

Teheran sarebbe anche pronta ad abbassare il prezzo del greggio per i suoi clienti asiatici, in anticipazione dell'entrata in vigore delle sanzioni statunitensi.

 

AFP/Reuters/sf
Condividi