Iran, sul nucleare "non cambiamo"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
"Non fermeremo i colloqui di Vienna per rilanciare l'accordo sul nucleare, ma nel frattempo non faremo un passo indietro rispetto alla nostra posizione". Così il presidente iraniano Ebrahim Raisi nel corso di un'intervista alla TV di Stato, sottolineando che "la priorità dell'Iran è la rimozione delle sanzioni tiranniche statunitensi il prima possibile. Anche gli Stati Uniti dovrebbero tornare agli impegni fissati dal patto". Le parole del presidente seguono la visita del capo della politica estera dell'UE Josep Borrell a Teheran, durante la quale l'alto diplomatico ha annunciato che i colloqui di Vienna riprenderanno presto.
Condividi