Il premier irlandese Leo Varadkar al momento del voto (keystone)

Irlanda, europeisti in testa

Gli exit poll danno entrambi i due partiti storici del Finn Gael e del Fianna Fail al 23%

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Testa a testa fra i due partiti storici moderati nel voto europeo di venerdì. Secondo i sondaggi e gli exit poll, per quanto concerne le elezioni europee, su sfondo di Brexit, gli europeisti del premier Leo Varadkar del Finn Gael dovrebbero raggiungere in media il 23% delle preferenze. L’altro partito storico, il Fianna Fail di Michael Martin dovrebbe pure toccare quota 23%.

I centristi del Finn Gael sono in testa di due delle tre circoscrizioni elettorali mentre la capitale Dublino dovrebbe finire nelle mani dei Verdi con circa il 23% delle schede a loro favore. Nella circoscrizione sud il partito di Varadkar avrebbe raggiunto quota 16%, i centristi di Martin sarebbero pure attorno al 16% mentre la formazione di centro sinistra del Sinn Fein si fermerebbe a quota 13%.

La pattuglia irlandese all’europarlamento, oggi di 12 membri, dovrebbe aumentare di due unità recuperando altrettanti posti che saranno lasciati dai deputati britannici a conclusione della Brexit.

ATS/AFP/Swing

Elezioni europee, giorno 3

Elezioni europee, giorno 3

TG 20 di sabato 25.05.2019

Condividi