Italia-Germania, prime intese

Incontro informale sui migranti tra Seehofer e Salvini, in attesa di quello previsto in giornata: unità d'intenti tra Roma e Berlino

Il ministro tedesco dell’Interno, Horst Seehofer, ha dichiarato mercoledì sera che avrebbe cercato di definire un accordo con Roma entro fine luglio in merito al rientro dei migranti dalla Germania verso l’Italia. Seehofer si è espresso in tali termini dopo aver avuto un incontro informale con il suo omologo italiano e vicepremier Matteo Salvini, avvenuto alla vigilia della riunione prevista per oggi, giovedì, a Innsbruck tra i ministri della Giustizia e dell’Interno dell’UE, a cui parteciperà pure Simonetta Sommaruga, che dovrebbe essere largamente dedicato alla questione migratoria.

Seehofer ha dichiarato che i responsabili delle due nazioni hanno previsto di rivedersi a breve per trattare tale tema e che a sua volta intende organizzare con Salvini un altro meeting, al più tardi entro fine luglio-inizio agosto. L’accordo con l’Italia sul ritorno dei rifugiati costituisce un punto cardine nel compromesso che il ministro ha definito con la cancelliera Angel Merkel per porre fine ai recenti attriti interni al Governo tedesco. Dal canto suo Matteo Salvini ha affermato di condividere con i tedeschi "un obiettivo comune: meno arrivi di natanti, meno morti, meno migranti in Italia come in Germania".

ATS/AFP/Reuters

Condividi