Jihadisti rimpatriati in Kosovo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Il Kosovo ha annunciato sabato il rimpatrio dalla Siria di 110 suoi cittadini, quasi per intero mogli o figli di jihadisti del sedicente Stato islamico. L’operazione è una novità in Europa, in particolare per il numero di persone coinvolte. Anche quattro uomini sospettati di aver combattuto per l’IS erano a bordo dell’aereo che è atterrato la scorsa notte all’aeroporto di Pristina. Sono stati subito incarcerati per 48 ore da incaricati delle autorità kosovare; tra gli altri passeggeri c'erano 32 donne e 74 bimbi. Il responsabile della salute pubblica nazionale ha detto che i civili sarebbero stati oggetto di accurati esami medici, anche perché avrebbero subito gravi traumi in Siria.
Condividi