Kosovo, si dimette Haradinaj

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Il premier kosovaro Ramush Haradinaj, ex comandante in seno alla guerriglia dell'UCK, ha rassegnato le dimissioni venerdì dopo essere stato convocato dalla giustizia internazionale in quanto sospettato di crimini di guerra durante e dopo il conflitto del 1998-99. "Mi è stata data la scelta se farmi interrogare in veste di primo ministro o di semplice cittadino. Ho scelto la seconda opzione", ha spiegato il 51enne. Haradinaj, già due volte assolto all'Aia nel 2008 e nel 2012, ha precisato che al momento sulla sua testa non pende per ora alcuna accusa e che si ricandiderà una volta che il capo dello Stato Hashim Thaci avrà fissato la data delle prossime elezioni.
Condividi