Bandiere americane e israeliane in fiamme a Teheran lunedì (Reuters)

L'Iran celebra la rivoluzione

Migliaia di persone sono in strada nelle città iraniane per festeggiare i 40 anni dalla cacciata dello scià e dalla presa di potere degli ayatollah

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Migliaia di iraniani sono scesi in piazza lunedì per celebrare il quarantesimo anniversario della Repubblica islamica, incitati anche dalle autorità che per voce del presidente Hassan Rohani hanno stigmatizzato il "complotto" degli Stati Uniti contro Teheran che è "votato alla disfatta".

 

Iraniani di ogni età hanno sfilato lungo le strade della capitale nonostante la pioggia battente, passando davanti a strutture provvisorie organizzate da istituzioni statali o paragovernative in cui si offrono tè e pasticcini. Su una corsia degli autobus sono pure esposte due repliche di missili balistici di fabbricazione locale, mentre poco più avanti si mostrano le copie di due missili da crociera, sempre realizzati in Iran.

 

Una folla festante sventola bandiere con i colori nazionali, ma anche cartelli con slogan antiamericani e contro lo Stato ebraico e si bruciano bandiere delle due nazioni. Mostrando tali immagini, la televisione statale ha messo in guardia contro la disinformazione "di taluni media stranieri ostili", sospettati di voler sminuire l’anniversario minimizzando l’impatto della mobilizzazione popolare.

Iran, 40 anni dalla rivoluzione

Iran, 40 anni dalla rivoluzione

TG 12:30 di lunedì 11.02.2019

 
ATS/Reuters/AFP/EnCa
Condividi