Il fantoccio raffigurante Greta Thunberg rimosso lunedì dal ponte di Via Isacco Newton, nella periferia di Roma (Ansa)

L'odio nei confronti di Greta

Un fantoccio che raffigura l'attivista svedese è stato trovato e rimosso lunedì, sotto un ponte di Roma

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le trecce lunghe, la mantellina impermeabile e il cappio intorno al collo. Un fantoccio impiccato che raffigura l'attivista Greta Thunberg è stato trovato stamattina appeso sotto il ponte di via Isacco Newton, alla periferia di Roma. Una macabra messa in scena che coincide con l'inizio du una due-settimane di manifestazioni ecologiste indette intorno al globo dagli attivisti pacifisti di Extinction Rebellion, un movimento che insiste per l'adozione immediata di misure in grado di scongiurare il riscaldamento climatico.

Alla sagoma era attaccato un cartello con scritto: Greta is your God (Greta è il vostro Dio). La Procura di Roma ha subito aperto un'indagine contro ignoti per minacce aggravate. La rivendicazione è arrivata in mattinata sui social da parte di un gruppo che si definisce "Gli svegli" e che annuncia altre imprecisate "azioni".

Immediata e ferma la condanna della sindaca di Roma Virginia Raggi che lo ha definito "un atto vergognoso", esprimendo a Greta e alla sua famiglia la solidarietà di tutta Roma. Il nostro impegno sul clima non si ferma" ha aggiunto la sindaca su Twitter. Anche il ministro italiano dell'Ambiente Sergio Costa ha parlato di "atto inaccettabile e criminale, che ci vedrà ancora più compatti sullo stesso fronte".

ATS/mpe
Condividi