Il testo avrebbe dovuto raccogliere il sostegno dei due terzi dei votanti
Il testo avrebbe dovuto raccogliere il sostegno dei due terzi dei votanti (reuters)

Maternità surrogata, frenata UE

Il Consiglio d'Europa si spacca e boccia il rapporto con le linee guida a tutela dei bimbi dell'utero in affitto

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Bocciato con 83 no, 77 sì e 7 astenuti.  Il primo, controverso rapporto dell'assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa sulla maternità surrogata è stato respinto oggi (martedì). Per essere approvato il testo, che conteneva alcune timide aperture alla maternità surrogata o "utero in affitto", avrebbe dovuto raccogliere il sostegno dei due terzi dei votanti.

Il rapporto della parlamentare belga Petra De Sutter chiedeva al comitato dei ministri del Consiglio d'Europa di introdurre linee guida per proteggere i diritti dei bambini nati da accordi di maternità surrogata.

La maggioranza della delegazione italiana presente in aula ha votato per bocciare il testo, quella britannica si è divisa quasi a metà come anche la tedesca mentre hanno votato interamente o in maggioranza per approvare la raccomandazione quelle belga, cipriota, olandese, portoghese e ceca.

ATS/M.Ang.

Condividi