Quello che resta dell'aereo della compagnia Ukraine International Airlines (keystone)

"Mi assumo la responsabilità"

Aereo abbattuto nei cieli iraniani - Parla il generale delle forza aerea delle Guardie rivoluzionarie

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Mi assumo la responsabilità per l’abbattimento dell’aereo ucraino e accetto qualsiasi decisione che le autorità prenderanno a riguardo". Lo ha detto il generale iraniano della forza aerea delle Guardie della rivoluzione.

Un errore costato la vita a 176 persone
Un errore costato la vita a 176 persone (keystone)

Amirali Hajizadeh ha dichiarato che "avrebbe preferito morire, piuttosto che assistere a un incidente del genere". Dopo aver smentito per giorni qualsiasi coinvolgimento nell’accaduto, costato la vita a 176 persone (la maggior parte iraniane), l’esercito ha deciso di dire la verità. Il missile a corto raggio lanciato per sbaglio è esploso poco lontano dal Boeing che era partito dallo scalo di Teheran, lanciato da un soldato che ha agito in maniera indipendente.

Le reazioni

Dall'Ucraina il presidente Volodimir Zelensky ha richiesto che i colpevoli vengano tradotti davanti alla giustizia e ha pure chiesto dei risarcimenti. Reazione anche dal Canada, toccato da vicino dalla tragedia, visto che 57 passeggeri erano di nazionalità canadese: il premier Justin Trudeau continua ad esigere trasparenza e giustizia per le famiglie delle vittime.

L'Iran ha abbattuto il Boeing

L'Iran ha abbattuto il Boeing

TG 12:30 di sabato 11.01.2020

 
 
AFP/AlesS
Condividi