Michael, Florida in ginocchio

La zona della Panhandle, in Florida, è stata devastata dall'uragano Michael: intere zone costiere spazzate via, in particolare a Mexico Beach, definita dalla FEMA (la protezione civile) il "ground zero" di Michael. Le case scoperchiate sono decine di migliaia, vi sono alberi sradicati, spiagge scomparse e basi militari danneggiate. Le persone rimaste senza corrente elettrica in Florida sono 400'000. L'uragano di categoria 4 è stato il più forte che abbia mai colpito il nord-ovest dello Stato e il terzo maggiore a colpire la terraferma degli Stati Uniti.
Condividi