Msf sospende le sue attività in mare

sabato 12/08/17 19:33 - ultimo aggiornamento: sabato 12/08/17 19:33

Medici Senza Frontiere (MSF) sospende "temporaneamente" l'attività davanti alla Libia. MSF ha sottolineato che la sospensione segue la decisione della Libia di istituire una cosiddetta zona Sar, "limitando l'accesso delle ONG in acque internazionali" e ad un "rischio sicurezza"dovuto a "minacce della guardia costiera libica". Sarà dunque fermata la nave Prudence, mentre "l'équipe medica di MSF continuerà a fornire supporto a bordo della nave Aquarius di Sos Mediterranee". Diverse le prese di posizione dei politici italiani, divisi tra coloro che ritengono sia stato un bene e altri che pensano sia una decisione grave per le vite umane.