Le forze di Haftar non sono riuscite a sfondare le difese della capitale (reuters)

Oltre 32'000 sfollati in Libia

I combattimenti delle ultime settimane hanno causato almeno 254 morti, mentre continua la battaglia per Tripoli

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'offensiva lanciata a inizio mese dal generale libico Khalifa Haftar verso Tripoli ha causato 32'400 sfollati, mentre il numero dei morti è salito a 254 e i feriti sarebbero oltre 1'100, secondo i dati raccolti da diverse agenzie delle Nazioni Unite.

Proseguono intanto i combattimenti attorno alla capitale libica, con le forze fedeli al generale Haftar che non sono riuscite a sfondare le difese delle truppe del Governo di accordo nazionale, riconosciuto dalla comunità internazionale.

La parte a sud della città è stata di nuovo bersaglio di attacchi aerei, ma le truppe fedeli alle autorità di Tripoli sarebbero riuscite a respingere le milizie di Haftar, che mantengono però il controllo di Garian, 80 chilometri a sud della capitale.

 
ATS/Reuters/sf
Condividi