La Senna esonda sugli argini
La Senna esonda sugli argini (keystone)

Parigi sott'acqua

Migliaia di sfollati e danni considerevoli per le piogge torrenziali che hanno fatto esondare la Senna

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

E’ allarme nella regione di Parigi dopo diversi giorni di piogge torrenziali che hanno colpito diversi paesi nel nord europeo. La Ville lumière è infatti a rischio inondazioni tanto che la ministra dell’ambiente Ségolène Royal mette in guardia sul fatto che il calo delle acque sarà molto lento.

Auto sott'acqua lungo gli arigini della Senna
Auto sott'acqua lungo gli arigini della Senna (keystone)
Senna al limite sotto i ponti di Parigi
Senna al limite sotto i ponti di Parigi (keystone)

Venerdì mattina, infatti, il livello della Senna, a Parigi, aveva raggiunto 5,55 metri (contro i record di 8,62 del 1910 e di 6,15 del 1982) ma, secondo le previsioni, dovrebbe toccare un picco di 5,90 metri nel corso della giornata. Le autorità non escludono quindi delle esondazioni in diversi punti della città. Nel frattempo sono ancora circa 20'000 case che sono senza elettricità a causa del maltempo, in gran parte nella sud e sudovest della regione di Parigi.

 

Il ministero dell’ambiente ha così portato il livello d’allarme per la Senna, già giovedì in serata, da giallo ad arancione. Il Dipartimento della Seine-et-Marne è in allarme rosso. Anche se è troppo presto per allestire un bilancio definitivo, già oggi le autorità francesi stimano come molto importanti i danni materiali e devono fare i conti con migliaia di sinistrati, centinaia di famiglie che hanno perso le loro abitazioni, importanti danni all’industria con conseguente disoccupazione tecnica per migliaia di persone.

ATS/AFP/Swing

Dal TG20:

Parigi come Venezia

Parigi come Venezia

TG 20 di venerdì 03.06.2016

Dal TG12.30:

Louvre chiuso per maltempo

Louvre chiuso per maltempo

TG 12:30 di venerdì 03.06.2016

 

Danni e dispersi anche in Belgio

Un uomo risulta ancora disperso a Harsin, nella provincia belga del Lussemburgo. Secondo la stampa locale, sarebbe rimasto intrappolato dall'alluvione che sta colpendo queste zone mentre cercava di mettere in salvo i suoi alveari. Nella serata di giovedì e nella mattina di oggi, venerdì, altri corsi d'acqua della provincia del Lussemburgo, sono esondati provocando ingenti danni nell'area di Nassogne e Jemelle.

Condividi