Accordo positivo, secondo la vicecapogruppo socialdemocratica Eva Högl
Accordo positivo, secondo la vicecapogruppo socialdemocratica Eva Högl (keystone)

Passo avanti fra SPD e CDU

Negoziati per un nuovo Governo tedesco: c'è intesa sui ricongiungimenti famigliari

I negoziati per la formazione del nuovo Governo tedesco di grande coalizione hanno compiuto un importante passo avanti: SPD e CDU hanno infatti trovato un'intesa sulla spinosa questione del ricongiungimento famigliare per i rifugiati.

A partire da giovedì, i deputati saranno chiamati a pronunciarsi su un progetto di legge che prolungherebbe la moratoria in vigore da inizio 2016 per la categoria che comprende in particolare centinaia di migliaia di siriani in fuga dalla guerra. Dal 1° agosto, ogni mese 1'000 persone al mese saranno autorizzate a raggiungere i loro cari già in territorio tedesco. Questa cifra non comprende i "casi urgenti", che pure potranno ottenere permessi.

La soluzione è troppo restrittiva secondo Pro Asyl, organizzazione attiva nel settore, che si dice delusa dal "sì" dei socialdemocratici. La CSU, alleata bavarese della cancelliera Angela Merkel, aveva adottato sul tema una posizione molto severa.

pon/AFP

Condividi